Accedi

Accedi

or

Furto d'identità su Facebook: ecco come difendersi da soli

Dalla segnalazione a Facebook alla querela alla Polizia Postale passando per il legale e le impostazioni della privacy

Come difendersi quando sono state rubate delle foto e utilizzate per aprire un falso profilo?

  • Effettuate periodicamente un controllo attraverso la barra di ricerca di Facebook, inserendo il vostro nome e cognome. In questo modo, potete verificare se oltre al vostro account (ed eventuali omonimi) sono stati aperti nuovi profili che utilizzano vostre foto per ingannare amici e conoscenti.
  • Se individuate un falso profilo (pochi post attivi, poca attività, ma tanti amici nella lista perchè persone ingannate), scaricate la foto e effettuate una ricerca su Google Immagini. Se questa appare su più profili, allora la probabilità che il profilo sia falso diventa quasi certezza.
  • Segnalate a Facebook il profilo falso o clonato che ha sottratto le vostre foto e quindi la vostra Identità. Come? Dalla pagina del suo profilo in alto a destra e a lato del tasto messaggio, cliccate su i 3 puntini e successivamente il tasto "segnala", a seguire “segnala questo profilo” e poi “finge di essere me o una persona che conosco”.
  • Invitate anche i vostri amici ad eseguire la stessa operazione. In base al numero di segnalazioni ricevute, Facebook sarà più o meno rapido nel bloccare il finto account
  • Modificate la privacy della vostra lista amici di Facebook. Scegliete in pratica a chi volete rendere visibile la vostra lista.
  • Limitate l'accesso alle foto del vostro profilo ai soli amici di Facebook, così le persone non autorizzate non potranno copiare le vostre immagini per creare falsi profili.
  • Provvedete ad effettuare una denuncia per furto di identità alla Polizia Postale segnalando il profilo falso/clonato. Per velocizzare la denuncia il Garante della Privacy si è espresso obbligando Facebook  a rivelare al vero interessato tutte le informazioni relative all'account clonato in quanto trattasi di dati che si riferiscono alla sua persona.
  • Contattate il legale che provvederà a salvare tutte le prove del furto di identità e a chiedere risarcimenti in danno alla vostra reputazione.

Altri consigli per usare Facebook in sicurezza

  • Quando ricevete richieste di amicizie sospette, soprattutto da persone che già dovrebbero essere vostre amiche, andate sempre a verificare se si tratti di un account doppione e in quel caso segnalate l’anomalia al vostro conoscente e a Facebook, seguendo la procedura spiegata;
  • Insospettitevi se ricevete messaggi da un vostro contatto, con richieste particolari come cliccare su un link poco chiaro. Fate attenzione al linguaggio con cui si esprime: spesso i tentativi di frode digitale possono essere riconosciuti da una scrittura sgrammaticata e ricca di refusi. In questo caso provate a rivolgere delle domande al vostro interlocutore per essere sicuri della sua identità;
  • In nessun caso inviate codici Pin o altri dati come numero di carta di credito o codice fiscale tramite Facebook. Non potete sapere se qualcuno è riuscito ad hackerare il profilo di uno dei vostri amici Facebook, prendendone possesso a sua insaputa.
  • Verificate le applicazioni di terze parti che accedono al vostro profilo facebook dalla sezione FIND MY SERVICES
Fonte La Redazione di Identità Digitale Defender

E' VIETATA la riproduzione e distribuzione anche solo parziale

Il marchio è di proprietà di identitadigitaledefender

Per informazioni commerciali e richieste d'uso specifiche visita la sezione contatti

Copyright © 2019 Identitadigitaledefender.it All Rights Reserved